Roberta Morise

Roberta MoriseSono giornate di Chiesa direbbe qualcuno. In Calabria, nel suggestivo Santuario di San Francesco da Paola, incontriamo la show girl Roberta Morise in un momento di riflessione. Come si sa proprio in questo fine settimana si sposa sulle alture fiorentine il suo ex fidanzato, il conduttore Rai Carlo Conti, ed in molti hanno voluto inventare storie di ritorni di fiamma da parte della bellissima Roberta, di una storia finita male, quando invece proprio lei in esclusiva ci racconta come sono andate le cose e la grande stima che ancora li lega.

Tra pochi giorni Carlo Conti dirà sì a Francesca, una ragazza che frequentava prima di te ed ha ricominciato a frequentare dopo che tu hai deciso di troncare la vostra storia, che effetto ti fa?

Sono contentissima per Carlo, è una persona alla quale voglio bene e spero che tra di noi continui un rapporto di stima ed affetto reciproco.

Hai dei rimpianti, ora che lui sta per sposare un’altra?

No, anzi ribadisco, sono felice per lui, per questo suo momento importante che sta vivendo e proprio per questo motivo ho voluto evitare qualunque strumentalizzazione a riguardo. Il nostro è un rapporto pacifico e lo ha ampiamente dimostrato il fatto che abbiamo lavorato insieme nell’ultima edizione del programma “I Migliori Anni”, anche se non siamo più una coppia.

Secondo te però, il gossip è morboso rispetto alle coppie dei vip come voi?

Certo è inevitabile, anche quando non vuoi c’è un’attenzione quasi morbosa che spesso rovina un rapporto anche importante.

Tu però dopo Carlo hai avuto un’altra storia, con un tuo coetaneo, estraneo al mondo dello spettacolo o sbaglio?

Sì, ma preferisco non parlarne, ora sono single e sto bene così.

Se potessi tornare indietro di un anno rifaresti le stesse scelte?!

Sì, sono tutte esperienze, rifarei tutto ed oggi mi sento ancora più forte di prima, alcune decisioni mi hanno fatta crescere dentro.

Cioè?!

Probabilmente per una serie di motivi personali ho sottovalutato alcune proposte televisive che mi erano state fatte ed ho rifiutato per motivi personali, oggi magari ci penserei maggiormente a riguardo.

Tu hai dato prova di essere una brava conduttrice ma anche una brava cantante, in quale ruolo ti senti più a tuo agio?

Ho imparato a non fare progetti da quando avevo diciotto anni. Dopo ogni nuova trasmissione, prima con il preserale de “L’Eredità” poi con “I Migliori Anni” ho capito che ogni situazione lavorativa era a sé, ma spero che quello che ho fatto fino ad oggi di averlo fatto bene.

Beh, direi proprio di sì, hai duettato con molto sentimento con un grande della canzone italiana, il compianto Lucio Dalla, chissà che emozione?

Fortissima, ancora oggi ripenso a quella serata, mi vengono i brividi e lui, Lucio, è stato molto gentile con me, e mi ha detto una frase che conservo dentro di me.

Quale?

Sentendomi cantare nel back stage ha detto questa ragazza è nata per cantare, ha il sol nell’anima.

Se ti proponessero di partecipare al Festival di Sanremo, ti sentiresti pronta?

Ovvio che sì (e ride divertita) se trovassi un bel brano da interpretare ci andrei sicuramente.

Ti incontriamo in un luogo sacro, sei devota?

Sì, molto, sono venuta qui a Paola in provincia di Cosenza con la mia cara amica, Italia Caruso, e l’inseparabile amico-avvocato Cataldo Calabretta, due persone speciali per me, proprio nel Santuario dove un tempo si sposarono i miei genitori e quindi per me ha un significato importantissimo.

Ti abbiamo vista in raccoglimento nella Chiesa, poi fuori in città acclamata dai tuoi fans, ti fa piacere sapere che il pubblico ti segue cosi tanto?

Certo, io adoro la gente semplice, quella vera, che mi ferma per strada e a volte mi racconta di se come se fossi una amica di sempre, qui a Paola ho ricevuto anche l’accoglienza ufficiale del Sindaco Basilio Ferrari, è stata davvero una bella visita.

Dove ti vedremo prossimamente?

Ho in programma una serie di concerti estivi cantero in alcune piazze d’Italia, poi so che sembra la solita frase di circostanza, ma ho ricevuto alcune proposte per un mio rientro in tv, ma davvero credetemi non posso ancora dire nulla.

Grazia Pitorri – pubblicato su Vero