Serena Garitta

Serena GarittaIo sono Serena, lui Fortunato, meglio di così cosa potevo volere! – A scherzare in modo ironico sul gioco di parole è la simpatica e travolgente Serena Garitta, ex inviata di “Pomeriggio 5”, ex inviata de “La Vita in Diretta” e soprattutto vincitrice dell’edizione n. 4 del GF.

Sono sicura questa volta, lui, Fortunato, il mio fidanzato, è quello giusto, poi con un nome così! Un peperino la carismatica conduttrice genovese, che da pochi giorni ha terminato un tour di cabaret in giro per l’Italia con la bella Cristina Chiabotto ed è pronta per partire per le vacanze estive con l’aitante ristoratore siciliano con il quale progetta una sicura e passionale vita a due.

Sei appena rientrata dal Comedy Tour Risollevante, uno spettacolo itinerante al fianco di Cristina Chiabotto, dove avete cercato di tenere a bada un gruppo di scatenati come i comici di Zelig e Colorado, che esperienza è stata?!

L’ironia è la mia più grande forza, senza di lei non potrei fare nulla, e devo dire che in questa tournée mi è servita tantissimo. Siamo stati tutti molto bene insieme, un’esperienza unica e da rifare.

Pronta quindi a partire per le vacanze?

Non proprio, io ogni giorno dal porto di Genova in diretta conduco dalle 19 alle 20,30 su Sky canale 815 un programma tutto mio, legato al gioco del bingo, comunque sì, vorrei tanto partire per Lampedusa, adoro la Sicilia ed i siciliani (e ride con una certa malizia).

Appunto eccoti la, i siciliani e Fortunato, ci vuoi raccontare per filo e per segno questa tua bella storia d’amore con un ragazzo del sud?!

Bene, intanto inizio a dirti che io sono una persona molto ironica e l’ironia mi ha salvata da precedenti storie, mi ha fatta uscire dalla tragedia!!! Prima di incontrare lui, Fortunato, avevo avuto delle storie non giuste, poi scusa il gioco di parole io, Serena, lui, Fortunato, siamo davvero una coppia ben augurante, sono sicura, è lui l’uomo della mia vita, anche se lui magari non lo sa !

Sembra che ci scherzi su?

No, io amo scherzare ma sono serissima, il mio fidanzato è per me un uomo speciale, uno controcorrente, io l’ammiro.

Perché?

In questo periodo di crisi, di ricerca del posto fisso, lui ha lasciato il suo impiego di finanziere ed ha aperto un locale a Genova, con il fratello, che lavora tantissimo, e poi uno a Milano ed uno Siracusa, è uno che si dà da fare mi piace questa cosa.

Pensate al matrimonio, ai figli?

Stiamo insieme da oltre due anni, ci vogliamo bene, certo che pensiamo ad una vita insieme, se avremo una figlia sai come la chiameremo?! O Gioia o Gaia, insomma l’allegria non deve mancare mai.

Ti abbiamo vista in ruoli un po’ così durante i tuoi collegamenti con la D’Urso a “Pomeriggio 5” od a “Buona Domenica”, dove a volte facevi un po’ la parte della credulona, lo rifaresti?

Beh, diciamo che facevo proprio la parte della cretinotta, che un po’ mi assomiglia. Io non sono poi stata così sempre sicura di me, poi, diciamolo, Paperino lo sfigato piace di più di Topolino il furbetto o no?!

A proposito di tv, hai sentito di uno stop forzato del GF, forse perché in questa ultima edizione non ha dato i risultati sperati, cosa ne pensi?

Secondo me in questi reality fatti dalle persone, sulle vicende umane, si deve cercare di creare un’alchimia. Se non erro la penultima edizione era andata bene, poi comunque penso che un calo di audience in una trasmissione di ben 12 anni sia normale, non è un programma finito, è un programma che rimarrà nella storia televisiva come altri.

Tu dal GF ne sei uscita da vincitrice, poi ha fatto tante cose in tv, chi ha creduto subito in te?

Potrei fare tanti nomi, da Daniele Toaff che mi ha dato l’opportunità di fare l’inviata per “La vita in Diretta”, poi, che dire, di Barbara (la d’Urso) che mi ha dato tanta fiducia, ora il suo contenitore ha un taglio diverso e per me c’è meno spazio, ma va bene così, è un bel programma.

Sei giovanissima, hai da poco superato i trenta anni, cosa pensi di chi ricorre da giovane alla chirurgia estetica?

Farò tutto quello che si potrà fare…Scherzo, no, non sono contraria alla chirurgia estetica, io ad esempio ora a trentaquattro anni non avendo seguito i consigli di mia mamma che mi esortava a struccarmi bene ogni sera prima di coricarmi ho ora qualche bella rughetta, se potessi toglierla perché no.

Un buon proposito di Serena, per l’estate?

Tanti bagni in mare, la combinata sole e sale è un toccasana unico.

[Articolo pubblicato su Vero di fine agosto.]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *