Loredana-Berte-oggi-725x545

Al Casinò, proprio dov’è nato il Festival della Canzone Italiana di Sanremo nel 1951, è andata in scena la gara fra i giovani, capeggiata da Pippo Baudo assieme a Fabio Rovazzi. Una coppia inedita che però al pubblico televisivo è piaciuta poco, visti i deludenti risultati in termini i ascolto: solo il 13.1% di share e 2.428.000 spettatori.

Pronostici azzeccati. Einar vince la prima serata di Sanremo Giovani, e si aggiudica uno degli unici due posti disponibili per le buone proposte che gareggeranno al Festivalone di febbraio. Poteva mancare nel cast una pedina firmata da Maria De Filippi? Anche no, ed ecco servito il piatto forte. Vedremo stasera chi riuscirà a passare.

Venendo ai primi big annunciati durante la serata, ci sono alcune conferme e alcune sorpresa: Loredana Bertè era annunciata da tempo. L’enorme popolarità e la ritrovata grinta della celebre cantante, erano carte vincenti per tornare a Sanremo dopo parecchi anni di assenza.

Un ritorno alle origini c’è anche per Anna Tatangelo, visto che la sua carriera negli anni ’90 è cominciata proprio dall’Ariston. La compagna di Gigi D’Alessio vinse prima Sanremo Famosi, e poi la categoria Nuove Proposte. Anche Paola Turci e Simone Cristicchi, annunciati fra o big, hanno un debito di riconoscenza con la Città dei Fiori.

Ci sono poi gli Zen Circus, Irama, Nek, Ghemon, Motta, Ultimo (vincitore della sezione Nuove Proposte di Sanremo 2018).

ANDREA IANNUZZI